L’anima del legno

L’anima del legno

Tra le materie prime delle nostre cucine in muratura, l’anima ruvida ed eterna del legno.

Ogni buon prodotto, in particolare una creazione artigianale che intenda distinguersi per l’indiscutibile qualità e per la capacità di durare nel tempo, deve necessariamente avvalersi di materie prime all’altezza delle più elevate aspettative. Poter disporre di materie prime preziose come quelle che la natura mette a nostra disposizione rende tanto più salda e concreta la nostra promessa di cucine in muratura, ambienti casalinghi e soluzioni d’arredo capaci di passare di generazione in generazione, di carattere in carattere, senza mai perdere valore: acquisendone, invece, sempre di più.
Come opere di antiquariato, progettate dalla tua mano e battezzate dal tempo, le nostre cucine sartoriali sono pensate per darti la sensazione d’immergerti nell’atmosfera antica ed al contempo eterna, genuina e ricca di vita che respiri quando scegli di concederti una passeggiata nei boschi secolari, lontano dalla frenesia inclemente della quotidianità cittadina. Nel cuore delle foreste distese sui crinali montani ogni arbusto, ogni foglia ed ogni pennellata di luce posata sul manto erboso racconta di una storia antica come il mondo eppure sempre contemporanea; narra di esistenze impresse su una memoria ben più remota di quella degli uomini eppure viva e rigogliosa oggi come alle sue origini!

A rendere possibile tutto questo è il legno, e la sua anima preziosa è ciò che conferisce alle nostre cucine in muratura la possibilità di attraversare le generazioni senza che la loro innegabile bellezza venga mai meno.

Una conoscenza rara: la differente personalità delle piante.

..Quale parte del tronco di un albero risulta più conforme alle nostre ed alle tue esigenze??E’ sufficiente una trascurabile conoscenza della struttura degli arbusti presenti in natura per farsi un’idea piuttosto precisa di quanto diversa possa essere la qualità del legno di un albero, a partire dalla corteccia ruvida e segmentata che lo ricopre esternamente fino ad arrivare al nucleo regolare e levigato, contraddistinto dalla presenza dei caratteristici cerchi che ne identificano l’età . Le nostre cucine in muratura si avvalgono per questo di differenti tipi di legno, tutti rigorosamente italiani e tutti sapientemente scelti in modo da sfruttare con maestria le singole e più squisite qualità di ognuno.
Gli alberi, come ogni preziosa manifestazione della natura a cui ci rivolgiamo in cerca di ispirazione, sono modelli di adattabilità impareggiabili! ?Forme di vita maestose ed antiche, sono capaci di suggerire un’ostinata tenacia ma anche la più gentile delicatezza, senza mai perdere quel senso di serenità e di equilibrio che li avvolge dalla profondità delle radici alla trama fantasiosa e complessa delle alte chiome.
Se ti è già capitato di cercare di arrampicarti su un albero di fico in presenza di un anziano, magari un agricoltore con un’eclettica conoscenza tanto della natura e dei suoi segreti, quanto dei modi di dire e di pensare più comuni nelle campagne contadine, sicuramente avrà cercato di farti desistere.. Il legno dell’albero di fico è traditore!, dicono. Con la sua corteccia poco ruvida, i suoi rami deliziosamente aperti ed invitanti e la sua promessa di un fresco riposo tra le fronde morbide e verdeggianti, ti attira a sé come un favo solletica i sensi dell’orsetto a caccia di miele. Salvo poi riservarti una sorpresa che potrebbe anche.. Farti finire a gambe all’aria! Disteso su un soffice strato d’erba e terra, piuttosto che su quel ramo accattivante che ti piaceva tanto. Questo perché il legno di fico, nonostante l’apparente solidità e stabilità della pianta, ha una naturale morbidezza che lo rende incapace di sopportare carichi eccessivi!
Ogni pianta dunque, forte di un’identità che non si manifesta esclusivamente attraverso le sfumature di colore, la fantasia e l’irregolarità delle foglie, l’altezza e l’ampiezza del tronco, la varietà dei fiori e dei frutti.. Ogni pianta possiede un legno che è esclusivamente suo per resistenza, compattezza, malleabilità e morbidezza. Ognuno può quindi essere tagliato, levigato, modellato o bruciato mediante strumenti e dinamiche diversi, coerenti proprio con la differente consistenza che distingue l’uno dall’altro. Ed ognuno saprà apportare un differente tocco di stile alle cucine in muratura, a quelle rustiche come a quelle sartoriali, in armonia con le caratteristiche dell’albero a cui appartiene.

Ma la conferma migliore che siamo in grado di offrirti proprio sulle caratteristiche di ogni tipologia di legno arriva dai nostri artigiani, le cui mani hanno sapientemente imparato a riconoscere una parte dall’altra, una consistenza dall’altra, fino a selezionare quella che, contestualmente con le richieste che ci pervengono, offre le prestazioni migliori.
E proprio le mani dei nostri artigiani sono state in grado di distinguere la parte del legno che più si adatta alla nostra passione per le creazioni personalizzate.

Il legno massello.

Nel nucleo del tronco il legno lentamente invecchia, assolvendo per la pianta la stessa funzione di un pilastro attorno a cui progressivamente si sviluppa il legno più giovane. Questa particolare porzione di legno è chiamata durame, e costituisce la parte più corposa e compatta dell’albero (diversamente dalla corteccia, che ne rappresenta la più esterna e friabile!).?Quando gli artigiani di Fonte del Rustico attingono alle risorse della natura per ottenere le materie prime di cui necessitano, effettuano una selezione ben precisa. Questa valutazione tiene debitamente conto di ogni caratteristica che potrebbe valorizzare ed impreziosire le cucine in muratura che puoi apprezzare nei nostri cataloghi.
In special modo, hanno imparato a selezionare per le cucine in muratura e tutte le differenti soluzioni di arredo quello che è comunemente chiamato legno massello: si tratta di porzioni di legno che si compongono prevalentemente proprio del durame dell’albero.
Il legno massello custodisce tutte le più deliziose qualità che riconosciamo ad una pianta nella sua stagione più rigogliosa:
non necessita di trattamenti specifici per essere conservato (se non i più comuni antitarlo, contestualmente all’ambiente in cui le cucine in muratura vengono posizionate);
è particolarmente compatto, ed al contempo plasmabile, caratteristiche che ne fanno un elemento dall’innegabile pregio e dalla resistenza perfetta: una promessa di durevolezza e di stabilità, perfetto per ambienti destinati a passare come emblemi di generazione in generazione.

Fonte del Rustico si trova in provincia di Cuneo a Borgo San Dalmazzo in Via Garibaldi 88 (Orari: 10.00 – 13.00 / 15.00 – 19.00 Aperto il Venerdì, il Sabato e la Domenica) e a Verbania Pallanza in Via Ruga 20 (Orari: 10.00 – 13.00 / 15.00 – 19.00 Aperto il Venerdì, il Sabato e 3 Domeniche al Mese)